Parodontologia

prevenire ciò che può danneggiare il supporto dei denti é fondamentale

La Parodontologia

La Parodontologia ha come obiettivo lo studio e la cura di eventuali problemi legati alla parte che sostiene il dente, che comprende sia i tessuti molli, quali la gengiva, che quelli duri come ad esempio l'osso.

Una patologia curata dalla Parodontologia é la gengivite, che si manifesta con gengive che sanguinano quando si spazzolano i denti. Se la gengivite perdura più a lungo, l’infiammazione può estendersi dalle gengive all’apparato parodontale (parodontite) e può distruggere le fibre parodontali e l’osso alveolare che sorregge i denti. La parodontite, detta anche più comunemente piorrea, è un’infezione dei tessuti parodontali con conseguente formazione di tasche parodontali, mobilità dentale, sanguinamento gengivale, ascessi e suppurazioni, fino alla perdita di uno o più denti.

Questo processo è però reversibile se diagnosticato nelle sue prime fasi. Con il progredire della patologia la possibilità di guarigione diventa più difficile e richiede interventi più complessi come la terapia rigenerativa dell’osso. Il recupero in questi casi è, normalmente, parziale. Tuttavia, anche nei casi più complessi oggi con un opportuno trattamento e soprattutto con un adeguato mantenimento si può stabilizzare e controllare nel tempo la parodontite, impedendone la sua progressione rapida e incontrollata.

Sintomi

La malattia parodontale è spesso silente, cioè non comporta sintomi particolari - in particolare il dolore – se non ad uno stadio avanzato della malattia. Tuttavia, vi sono segni ben evidenti che, ad una attenta visita, consentono di porre una diagnosi precisa in tempi adeguati per il trattamento della malattia:

  • Rossore, gonfiore e dolorabilità a livello gengivale
  • Presenza di sanguinamento durante l’uso dello spazzolino, del filo interdentale .
  • Arretramento del livello gengivale: “i miei denti appaiono sempre più lunghi”.
  • Aumento della mobilità dentaria.
  • Aumento degli spazi interdentali o modifica della posizione dei denti.
  • Presenza di “pus” nel solco gengivale.
  • Persistente alito cattivo

Prenota subito una visita, se hai qualcuno di questi sintomi Prenota